Print Friendly, PDF & Email

L’eliminazione di gruppi è una tecnica avanzata ma, una volta compreso il suo meccanismo, non è difficile da applicare e risulta molto utile nel facilitarci il lavoro di soluzione del Sudoku nel suo insieme eliminando dei candidati da un’intera area.Prima di poterlo applicare, dovremo inserire nella nostra griglia del Sudoku tutti i possibili candidati di ogni cella. In ogni casella non risolta, cioè, segneremo a matita tutti i numeri che non vengono esclusi dalla loro presenza in caselle vicine all’interno dello stesso riquadro, della stessa riga o della stessa colonna.Per esempio, nello schema qui sotto abbiamo inserito tutti i candidati.

nakedsubsets0

Cerchiamo ora di identificare un’area, che può essere una colonna, una riga o un gruppo di riquadri, per vedere se ce n’è una che contiene più volte un dato set di numeri (prendiamo come esempio una coppia ma possono essere anche tre o quattro numeri). Nel nostro caso, troviamo questa situazione nella quinta riga. La coppia 4-9, infatti, compare come candidato in D5 ed F5 (indicando con le lettere le colonne e con i numeri le righe).

nakedsubsets1

Non sappiamo ancora in quale casella sia il 4 e in quale sia il 9 ma siamo sicuri che in queste due posizioni possono andare solo questi due numeri. Questo non ci aiuta a risolvere il riquadro in questione ma ci da un’indicazione preziosa per la riga.
Dato che il 4 e il 9 non possono comparire due volte nella stessa riga e sia il 4 sia il 9 sono obbligatoriamente in questa riga nel secondo riquadro, significa che negli altri riquadri di questa fila il 4 e il 9 non possono mai essere nella quinta riga.

nakedsubsets2

Cerchiamo quindi tutti i 4 presenti come candidati in questa riga. Ne troviamo uno nella seconda colonna e possiamo eliminarlo. Cerchiamo ora tutti i 9 presenti nella riga: ne abbiamo due nel terzo riquadro. Possiamo eliminare anche quelli.

nakedsubsets3

In questo modo abbiamo diminuito il numero di candidati possibili in tre celle. Un bel passo avanti!




abbonarsi2

Commenta via Facebook